Cisterna – Buttiglierese 1 – 2

Buttiglierese: Tamagnone, Sabato, Cerruti (81′ Saorin), Presta, Ferent, Gamba, Manzone, Filippone (65′ Zucca), Murru, Gherardi, Bianchi. A disposizione: Lupo. All. Lazzaro. Dir. Brozzolo, Mastinu, Quaranta.

È una vittoria che sa di beffa, specie per come è arrivata, quella di ieri sera, una vittoria che non basta a passare il turno. Il 4 – 4 totale premia il Cisterna per la regola dei gol in trasferta. Eppure al 94′ l’impresa di aver ribaltato il risultato era lì ad un passo da noi e stavamo per gustarla. Quella giocata ieri sera a Monteu Roero era la gara di ritorno della semifinale della Fase Provinciale della Coppa Piemonte e Valle d’Aosta di 2^ e 3^ Categoria. Il primo tempo si era concluso con il punteggio di 0 – 0 con il Cisterna che provava solamente a buttare palle all’interno dell’area di rigore. Al 39′ occasione per Murru che di poco non arriva su una palla rasoterra messa in mezzo da Gherardi. Nella ripresa i nostri ci credono e provano ad attaccare con più intensità concedendo anche qualcosa in più. Al 2′ minuto della ripresa ci prova Bianchi ma il suo tiro a incrociare è bloccato dal portiere. Al 66′ concediamo un contropiede agli avversari che arrivano all’uno contro uno con il nostro portiere in uscita, tocco morbido che finisce sulla traversa. Al 67′ punizione di Gherardi dal limite respinta dal portiere. Divorano un’altra opportunità in contropiede i padroni di casa finché a dodici minuti dalla fine Manzone sfrutta un passaggio filtrante di Simone Gherardi e con un tocco sotto scavalca il portiere mettendo in rete. 0 – 1. All’81’ entra in campo Matteo Saorin che a due minuti dalla fine calcia in porta una palla vagante all’interno dell’area portando il punteggio sullo 0 – 2, risultato che ci dava il passaggio del turno. Arrivati al 90′ la partita però non finisce, l’arbitro, nella confusione portata dalla rete segnata da poco, annuncia 5 minuti di recupero davvero generosi ma in pratica si gioca finché i padroni di casa, dopo averci provato più volte trovando una parata in tuffo di Tamagnone e un salvataggio sulla linea di Ferent, arrivano a realizzare al 95′ con un colpo di testa che sbatte sulla coscia di Gamba assumendo una traiettoria imparabile. Beffa davvero clamorosa nel finale. Termina qui, ad un passo dalla finale, il nostro cammino in coppa. Bravi lo stesso ragazzi. Ora testa al campionato dove il terzo posto in classifica dista solamente 4 punti. Domenica tappa fondamentale a Solero. Continuate a seguirci!

 

Massimiliano Mastinu

Responsabile Prima Squadra
Massimiliano Mastinu

Latest posts by Massimiliano Mastinu (see all)

Pin It on Pinterest